2 pensieri su “"Après moi le déluge". Aveva ragione.

  1. e come dice Carlo Rossella, nemo propheta in patria….Ha avuto più riconoscimenti in Francia che in Italia. Comunque la residenza parigina e la scheccata magistrale (quando paio io ecc ecc.) valgono da sole il film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *