«Bàt Ai òlso e desàiner»

La meraviglia al minuto 0:30. Quando si consuma tutta la tragedia di una diva nostrana: non avere neanche una straccia alle sue dipendenze con l’incarico di istruire il cameraman sulla distanza ottimale da mantenere tra sé e la diva intervistata. Tragedia sicuramente ben più grave del non avere un insegnante d’inglese.

Thanks to my lovely Maurino per la segnalazione.

A Cuneo.

Volevo approfittare di questo mio autorevole e seguitissimo spazio per fare una dedica a Daniela, quella delle Kelly di Hermès, quella dei tacchi-come-protesi, quella del mangio-del-mio-mangio-e-lo-rivendico-con-orgoglio. La dedica è qui. Dal minuto 2:10, volendosi evitare il molesto Claudio Bisio.  Perché ieri, mentre ammiravo le braccia di Paola Cortellesi, mi sono ricordato di questa scenetta qua, che m’era tanto piaciuta.

Strega comanda colori

E dopo «il Mondo grida ottanio!», l’autorevole Repubblica ci svela, in anteprima assoluta, il colore che farà diventare tutte matte nel 2011: il rosa caprifoglio, il colore 18-2120 Honeysuckle! Lo dice il Pantone Center Institute, mica quegli sciammanati  di Vogue.  Una sfumatura energica e vitale che, aggiungerei, strizza l’occhio all’eleganza senza rinunciare alla praticità e comodità di tutti i giorni, per una donna decisa, sobria e che lavora. Insomma, son finiti i tempi del paprika caprioglio.